Allestimenti per eventi – Il matrimonio dal tema: l’albero della vita!
2 May 2018
Imma Rescigno ci racconta il rito dell’ingresso della sposa.
3 May 2018

Curiosità sulle partecipazioni di nozze!

 

Le partecipazioni di nozze sono il primo step che concretizza la vostra decisione e la manifesta ad amici e parenti.

Rappresentano, il biglietto da visita del vostro wedding day che deve essere scelto o progettato con cura e senza fretta.

Alcune cose che bisogna sapere prima della scelta 

A monte occorrono decisioni già prese e idee chiare.  La scelta tra modernità o tradizione, tra uno stile o un altro, un colore, un tema, dovranno essere già percepite dal vostro invito. Tralasciare questa premessa significa non sfruttare l’occasione di presentarsi nel modo giusto e sintomo di poca cura.

Alcune coppie, specie se hanno ospiti che vengono da più lontano, fanno precedere il vero e proprio invito di nozze dal “SAVE THE DATE ”  un biglietto o una cartolina con la raccomandazione di “salvare la data”, viene anticipato di un bel po’ per organizzare i voli, la sistemazione in hotel, i permessi al lavoro, ecc…

I vari approcci alla stesura dell’invito

Esiste un protocollo dettato dal Galateo o bon ton, ma spesso non viene seguito proprio perché, come dicevamo, l’invito rispecchia gli sposi, la loro personalità e la loro voglia di interpretare il proprio matrimonio.

Quindi, fermo restando la possibilità di stilare inviti secondo i canoni classici, molte coppie optano per soluzioni alternative più fresche e sfiziose o semplicemente più snelle.

Chi annuncia il matrimonio e che contenuti sceglie

Possiamo quindi prevedere inviti dove sono i figli ad annunciare il matrimonio dei genitori o, opzione più usata, sono gli sposi stessi ad annunciare con gioia la loro decisione.

Si usano spesso frasi spiritose o ironiche, si accostano commenti e, sempre più spesso, informazioni aggiuntive.

Queste ultime sono molto utili e personalmente le raccomando sempre quando il matrimonio è un po’ fuori dagli schemi; può essere  richiesto agli ospiti un dress code  o solo qualche dettaglio di colore e accessorio particolare all’abito; se è previsto un after dinner o se è possibile portare il proprio cane magari accudito da una wedding dog sitter messa a disposizione.

Spesso si aggiungono notizie circa la lista di nozze o addirittura l’IBAN per un bonifico, ma lasciatemelo dire, lo trovo poco elegante. Potranno essere parenti e amici più stretti o anche la wedding planner ad informare quali siano i desideri degli sposi!!!!

Un consiglio che diamo sempre è quello di prevedere una mappa per raggiungere i luoghi della cerimonia e/o ricevimento, i numeri di telefono della wedding planner, la posizione GPS e quanto occorre affinchè gli ospiti possano raggiungere con faciltà la location scelta.

Ricordiamo sempre che gli ospiti devono essere seguiti, coccolati e invitati a vivere un giorno bellissimo, quindi la cura e l’attenzione nei loro confronti deve essere massima.

Come annunciare le nozze e quali forme di partecipazioni scegliere

Generalmente si presentano su supporto cartaceo. In realtà esistono anche modi alternativi di annunciare le nozze che vanno da inviti tramite social a SMS o Whats app, ma questa è un’altra storia, mentre, trovo carine le VIDEOPARTECIPAZIONI, piccoli trailer ben strutturati e accattivanti ma un po’ meno fruibili con immediatezza anche se validi e sfiziosi per coppie che hanno un fil rouge moderno e vogliono “metterci la faccia”.

La forma o layout  può essere,  classica quadrata o rettangolare con apertura a libro, a tante altre possibilità e colori : la scatola con coperchio, la clutch, l’apertura a petalo, tipo cartolina, pop up ecc…tutto , come sempre, in armonia con la scelta di fondo. Merita attenzione sicuramente la scelta della carta e la scrittura, la grafica.

La carta

La carta aiuta molto nell’approccio allo stile o al tema del matrimonio. La scelta è importantissima, secondo noi determina il momento emotivo o anche poetico di tutto il processo creativo e operativo che concorre a realizzare un invito di nozze.

Aprire un invito, toccarlo, sentirne il rumore, la pesantezza, la porosità sono percezioni sensoriali che ci servono per cominciare a stupire i nostri ospiti, possiamo aggiungere poi un aroma, un profumo al biglietto per renderlo ancora più personale e particolare (si veda articolo Coreidee SMELL DESIGN)

A questo scopo troviamo innumerevoli tipi di carta con trame, colori e design accattivanti che possono essere combinate tra loro per ottenere il mix desiderato.

Altro caposaldo è la grafica!!

Anche in questo caso bisogna fare una scelta fondamentale e cioè se optare per una grafica stampata o scritta a mano.

Nella prima ipotesi fondamentale è la scelta del font o meglio dei font che più ci piacciono e meglio si combinano tra loro.

Una raccomandazione va fatta perché spesso si vedono inviti di nozze che sono si gradevoli ma non chiari e veloci nella lettura, proprio perché il font scelto non era adatto allo scopo e poco leggibile.

Un font va sempre studiato, bisogna capire come si comporta con le lettere in maiuscolo, minuscolo, stampatello e corsivo e attenzionare anche i numeri se sono leggibili perché tutto sull’invito deve essere chiaro.

Soffermo la mia attenzione, invece, sulla scritta calligrafica.

Non c’è dubbio che la scrittura a mano ha un suo fascino. Il tratto del calligrafo apporta ricchezza, poesia e rende prezioso il nostro invito, ma è sicuramente indicato per alcuni tipi di stili, non tutti.

Viene, però, in nostro aiuto una tendenza che si sta rivelando molto efficace anche per chi ha optato per stili più easy e moderni: la calligrafia moderna, l’ HANDLETTERING.

Una risorsa creativa che ci permette di disegnare le parole con colori e stili diversi. Cerchiamo un font e tramite le DUAL BRUSH e PEN BRUSH che sono delle penne marker con punta più flessibile delle penne classiche, quasi come un pennello, scriviamo il nostro invito. Gli effetti sono strabilianti e, cosa importantissima, possiamo dare un tocco creativo unico e personalissimo. Direi che abbiamo proprio tutto a disposizione, possiamo partire con la fase progettuale che ci permetterà di confezionare un invito di nozze che parla di noi.

Una cosa importantissima! E’ necessario per la vostra sanità mentale che gli ospiti diano in tempo utile la loro adesione e quindi non dimenticate il fatidico RSVP o se volete “E’ gradita una risposta”

L’invito di nozze dalla casa reale d’Inghilterra non poteva che essere rispettoso di un Galateo molto formale. E’ interessante notare che per la sposa, Megan, è stata usata l’abbreviazione “ Mrs “ signora e non “ Miss” signorina, in quanto Megan è già stata sposata anche se divorziata…dettagli reali…

fonte: Cosmopolitan

Esempio di invito coordinato a tema 

Costruzione di un coordinato a tema. Ogni elemento progettato e realizzato richiama lo stile e il tema scelto.

coordinato partecipazioni a tema

 

Chiedici un consiglio sul tema o su altre curiosità o dubbi qui

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi