Curiosità sulle partecipazioni di nozze!
2 May 2018
Dalla rubrica di Imma Rescigno: Royal Wedding
20 May 2018

Dalla rubrica di Imma Rescigno: l’ingresso della sposa.

Il rito: ingresso sposa

Il rito dell’ingresso della sposa: desta o sinistra del padre?

Se non vogliamo confutare il galateo, direi proprio di si, la sposa entra a sinistra del padre!

La letteratura parla chiaro ed è univoca la posizione: la sposa entra a sinistra accompagnata dal padre e si accomoda all’altare alla sinistra del suo sposo.

Ciò dovrebbe risalire al fatto che in epoca medievale gli uomini  portavano la spada e dovevano avere la mano destra libera di usarla nel caso fosse necessario difendere la dama al loro fianco.

La cosa mi ha convinto poco visto che la spada è sempre riposta nel fodero al lato della gamba sinistra, quindi ho pensato che avere al fianco sinistro una dama avrebbe ostacolato lo sguainamento della stessa…

Che fare?

Ho dato uno sguardo ai matrimoni reali dove il bon ton e la galanteria sono di casa e, per di più, l’alta uniforme è proprio l’abito che i blasonati indossano nel giorno del loro matrimonio.

Cosa scopro?

Tutte le Royal Brides entrano in chiesa a destra del loro padre o accompagnatore. Com’è possibile? E il galateo, l’etichetta?

Mi inoltro nella ricerca e si, il rito d’ingresso della sposa prevede che, proprio tutte entrano a destra già dal 1930 con  il matrimonio della principessa Giovanna e il Re Boris di Bulgaria che comunque, altra curiosità, arrivò a piedi al braccio destro di suo padre, dopo una lunga camminata. Menomale che era fine ottobre altrimenti sarebbe stato un royal wedding molto accaldato…altri tempi…

Ma, la principessa è stata in buona compagnia; sono entrate a destra anche GRACE KELLY, la Principessa Diana, che sale tutte le scale della cattedrale di St. Paul da sola, per poi mettersi rigorosamente alla destra di suo padre per percorrere la navata, e così Kate Middleton.

La bella Charlene, incontra il suo Principe di Monaco, Alberto, sempre accompagnata da suo padre al suo lato destro. E ancora, Letizia Ortiz, Madeleine di Svezia, Alexandra Manley verso il suo Joachim di Danimarca, così come a Stoccolma,  la principessa Victoria di Svezia nel 2010.

Solo nel 2004, Mary di Danimarca ha raggiunto all’altare Frederik al braccio sinistro di suo padre, forse perché, quest’ultimo indossava un pittoresco kilt scozzese ed era veramente difficile affiancare una spada.

Le mie conclusioni

Che dire, la questione sembra controversa ma penso che bisogna semplicemente fare dei distinguo. La mia idea è che pare evidente l’usanza consolidata per i royal weddings o per i matrimoni in alta uniforme in genere che la sposa entri alla destra di suo padre mentre, in tutti gli altri casi, la sposa entra appoggiata al braccio sinistro.

Vale per tutti, comunque, che la sposa sieda all’altare alla sinistra dello sposo e a fine cerimonia i due non si scambieranno i posti nel voltarsi, bensì semplicemente gireranno su loro stessi dando le spalle all’altare in modo che lo sposo, diventato marito, dia il suo braccio destro alla sposa, ormai sua moglie, perché solo le coppie di coniugi camminano insieme in questo modo e cioè lui a sinistra e lei a destra.

Sciolto questo nodo, faccio una raccomandazione dettata sia dal bon ton, sia dalla buona educazione, ed aggiungerei, anche dal forte significato simbolico che racchiude in se una celebrazione di nozze e il suo cerimoniale.

Gli sposi, durante l’attraversamento della navata, per uscire dalla chiesa, non dovranno MAI essere divisi da parenti e amici con baci e auguri, ciò potrà essere fatto dopo.

E’ bello che entrano separati ma escono uniti, nuova famiglia, stretti e felici fino al sagrato.

Ma ora fa capolino una curiosità: come percorrerà la navata di St. George, il prossimo 19 maggio la controversa Meghan Markle per andare incontro al suo Harry? A destra o a sinistra?? STAY TUNED, STAY CURIOUS…

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi